ENDOSCOPIA DIGESTIVA

L’endoscopia digestiva è l’esame principale per diagnosticare le principali patologie dell’apparato digerente e per verificare eventuali alterazioni presenti nell’esofago, nello stomaco, nel duodeno, nel colon e nel retto. Oltre che essere uno strumento di tecnica diagnostica, l’endoscopia digestiva viene utilizzata dal punto di vista terapeutico per effettuare interventi mini-invasivi per lesioni che riguardino i suddetti organi: l’arresto di emorragie digestive, l’asportazione di polipi, biopsie, cateterizzazioni, ecc.

L’esame viene effettuato con l’utilizzo di tubi flessibili di differente calibro e lunghezza (endoscopi) dotati di microcamera, per visualizzare su un monitor le parti di organi esaminate. Quando viene esplorato il tratto digestivo superiore (esofago, stomaco e duodeno) l’endoscopio viene introdotto dalla bocca e in questo caso si parla di esofagogastroduodenoscopia o gastroscopia. Quando invece si vuole esaminare il tratto digestivo inferiore (colon e retto) si parla di colonscopia e rettosigmoidoscopia.

Gli esami eseguiti all’interno della Clinica Athena sono:

ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA O GASTROSCOPIA (eseguita in regime privato)
L’endoscopio viene introdotto per bocca. L’esame non procura dolore ma solo un piccolo fastidio, evitabile con una leggera anestesia locale. L’esofagogastroduodenoscopia ha una durata media di 10 minuti, il paziente deve effettuare un digiuno dalla sera precedente, non può cenare ma può bere solo acqua o tè fino a 3 ore prima dell’esame. Prima dell’esecuzione deve rimuovere eventuali protesi dentarie. Questo esame può essere eseguito anche con biopsia.

COLONSCOPIA
L’endoscopio viene introdotto dal canale anale. L’esame al tratto inferiore richiede una sedazione per rendere il trattamento diagnostico del tutto indolore. Questo esame può essere eseguito anche con biopsia e può essere svolto in convenzione tramite percorso PACC.

POLIPECTOMIA ENDOSCOPICA DELL’INTESTINO CRASSO
La polipectomia è una procedura medica che serve all’asportazione dei polipi, che possono formarsi in qualsiasi tratto dell’apparato digerente, incluso il colon. Oggi, nella maggior parte dei casi, la polipectomia avviene per via endoscopica, spesso già durante una colonscopia esplorativa. L’alternativa a questa tecnica è l’intervento chirurgico ad addome aperto.

VISITA GASTROENTEROLOGICA (eseguita in regime privato)

RETTOSCOPIA

Questo esame viene consigliato quando, soprattutto in presenza di sangue nelle feci, si sospetta la presenza di polipi, fistole anali o, nei casi più gravi, un carcinoma. Viene effettuato mediante l’introduzione nell’ano di un tubicino dotato di una lente d’ingrandimento (rettoscopio), per vedere con precisione la regione corporea esaminata. È importante che l’intestino del paziente sia pulito, ecco perché è opportuno prepararsi bene alcuni giorni prima.

LE PROCEDURE INTERVENTISTICHE DI ENDOSCOPIA RIGUARDANO:

ESOFAGO
legatura varici esofagee
dilatazione stenosi
posizionamento protesi
diverticulectomia di Zenker
trattamento ablativo per Barrett
trattamento dilatativo per acalasia

STOMACO
terapia iniettiva varici del fondo
asportazione lesioni polipoidi
posizionamento di stent per neoplasie ostruenti
asportazione di lesioni sottomucose ecoendoscopicamente eseguibili
resezione mugolassi con metodica di ESD

DUODENO
posizionamento di stent
dilatazioni stenosi
asportazioni di lesioni polipoidi

COLON
dilatazione pneumatica di stenosi
posizionamento di protesi
polipectomie
resezioni endoscopiche secondo ESD
legatura elastica emorroidi

COLANGIOPANCREATOGRAFIA ENDOSCOPICA RETROGRADA (ERCP)

Questo esame viene richiesto per comprendere cosa ostruisce il normale deflusso della bile e del succo pancreatico nell’intestino come i calcoli nella via biliare principale, ostruzioni di possibile origine infiammatoria o tumorale.

TRATTAMENTO DELLE FISTOLE ENTERICHE

PREPARAZIONE ALL’ESAME DI ESOFAGOGASTRODUODENOSCOPIA
Per garantire una precisa e accurata esecuzione dell’esame, è necessario seguire queste semplici regole:

fare una cena leggera la sera precedente l’esame, rispettando un tempo di digiuno di 12 ore
bere acqua o thè fino a 3 ore prima dell’esame, dopodiché non si possono assumere liquidi.

Nel caso in cui l’esame fosse prenotato per il pomeriggio successivo, il paziente può fare una leggera colazione entro le 6,00 del mattino della prenotazione. Si consiglia di sospendere, previo consulto con il proprio cardiologo, eventuale terapia antiaggregante per almeno 7 giorni prima dell’esame. Presentarsi all’orario concordato, accompagnato da un amico o un familiare.

PREPARAZIONE ALL’ESAME DI COLONSCOPIA TRADIZIONALE

Per garantire una precisa e accurata esecuzione dell’esame è necessario evitare di mangiare alimenti che possano lasciare residui solidi (verdure, legumi, semi di pomodoro, peperoni, uva, kiwi) almeno 3 giorni prima dell’esame. Prima di eseguire la colonscopia bisogna munirsi degli esami sierologici di emocromo, emogruppo pt e ptt. Previo consulto con il proprio cardiologo, si invita a sospendere l’eventuale terapia antiaggregante per almeno 7 giorni prima dell’esame.

Procedura da seguire il giorno prima dell’esame (se prenotato per il mattino):
  alle 12.00 circa fare un pasto molto leggero (es: pastina in brodo e carne arrosto o pesce lesso)
  alle 15.00 circa diluire la soluzione di Preparo (4 bustine in 4 litri d’acqua) e bere tutto al ritmo di 250 cl ogni 15 minuti.

Procedura da seguire il giorno prima dell’esame (se prenotato per il pomeriggio):
alle 15.00 circa diluire la soluzione di Preparo (4 bustine in 4 litri d’acqua) e berne soltanto 3 litri al ritmo di 250 cl ogni 15 minuti
il mattino dell’esame alle 9.00 circa, bere la restante soluzione e osservare il digiuno.

 

È opportuno essere accompagnati in Clinica da un amico o un familiare, perché i sedativi somministrati per fare l’esame non consentono assolutamente la guida di un veicolo per l’intera giornata. Successivamente è consigliato un riposo di alcune ore e l’astensione dalla consumazione di alcolici per almeno 24 ore.

INDICAZIONI UTILI

Il servizio si trova al 1° piano 

Orario di apertura: 8.00-19.00

Prenotazioni esami: 0823.784666

Per maggiori informazioni: cup@clinicathena.it

IL SERVIZIO È SVOLTO SIA IN CONVENZIONE CON IL SISTEMA SANITARIO NAZIONALE  CHE IN REGIME PRIVATO